Montagna Disegnata con i guanti (e con le matite bianche)

{ Altipiani Cimbri, 2015 }

Montagna Disegnata con i guanti (e con le matite bianche) nasce dal desiderio di continuare l’esperienza di Montagna Disegnata, un ciclo di escursioni per camminare e disegnare, tenutosi durante l’estate 2014 sugli Altipiani Cimbri. Siamo accompagnati dalla Guida Alpina Mario Martinelli e dall’illustratrice Alicia Baladan, nella zona di Forte Cherle e di Malga Seconde Poste, sugli Altipiani Cimbri. Si tratta di un’esperienza ideata per ascoltare con gli occhi e raccontare coi segni. Per conoscere meglio cosa succede intorno a noi quanto il paesaggio è innevato, senza l’obbligo di sciare e di utilizzare gli impianti di risalita.

L’inverno è la stagione dei berretti di lana, dei guanti, delle sciarpe, dei passamontagna, dei colbacchi, dei maglioni, dei piumini, delle calzamaglie, delle tute da sci. La neve, nonostante siamo a gennaio inoltrato, è caduta poche volte e il paesaggio non è bianco come ci si aspetterebbe. Le matite bianche sono state scelte da Alicia Baladan in riferimento al colore della neve, che colora di bianco ogni superficie quando si deposita.

La superficie che incontra la neve caduta è affascinante per questo motivo, trasforma in poco tempo tinte e forme, modifica sensibilmente il paesaggio e la percezione di chi lo osserva sotto questo magico mantello monocromatico. Anche il cielo, quando nevica, assume una colorazione precisa, che Alicia Baladan ha deciso di riprendere nei colori della carta: grigia, per scene diurne; blu o nera, per scene notturne.

A questo tipo di escursioni partecipano bambini e adulti. Provengono in rari casi dal Trentino. Molto più spesso accade che chi partecipa giunga per l’occasione da Venezia, da Milano, da Brescia, da Verona, da Mantova, da Vicenza, da Padova, da Pesaro, da Bologna. La giornata si conclude con una piccola mostra allestita sul terrazzo dell’albergo che ci ospita per il pranzo. L’albergatore non è abituato a quello che gli stiamo proponendo, ma autorizza e manifesta curiosità. La mostra all’aperto dura il tempo di radunare i disegni di tutti e scattare alcune foto. I clienti dell’albergo ammirano i disegni di Alicia Baladan e degli allievi di Montagna Disegnata. Noi siamo particolarmente ilari.