Postkarten-Cartoline Leporello

{ Roma, 2015 }
Immagine di Aljoscha Blau.
Immagine di Aljoscha Blau.

Postkarten-Cartoline è un programma artistico ideato per promuovere la cultura tedesca e italiana, attraverso il linguaggio dell’illustrazione, commissionato da Goethe Institut Italia sede di Roma. Il progetto si è concretizzato nella realizzazione di quattro residenze d’artista che hanno avuto come scene di riferimento le città tedesche di Amburgo e Lipsia e le città italiane di Bolzano e Palermo. Alessandro Gottardo giunge ad Amburgo per la prima volta e se ne innamora. Aljoscha Blau, destinazione Palermo. Lipsia accoglie Marta Jorio nel giorno del ricordo della Friedliche Revolution. Katja Spitzer, a Bolzano, prende confidenza con la montagna.

Immagine di Alessandro Gottardo.
Immagine di Alessandro Gottardo.

Gottardo, Jorio, Spitzer, Blau, durante i loro soggiorni, sono stati protagonisti di incontri pubblici e conferenze accademiche che hanno coinvolto Goethe Institut Palermo, Accademia di Belle Arti di Palermo, Libera Università di Bolzano, HAW di Amburgo, HGB di Lipsia.

Immagine di Marta Jorio.
Immagine di Marta Jorio.

Paesaggi, condizioni atmosferiche, profumi, ricorrenze, compagnie, sono stati pure capitoli non secondari di questa indagine intima sui luoghi, alla quale invitano a partecipare i leporelli pubblicati da Goethe Institut e diffusi da maggio 2015 in due versioni. Studio grafico Designfabrik, ha studiato due tipologie di oggetti, in entrambi i casi le cartoline si possono staccare facilmente e spedire oppure lasciare al loro posto. Si tratta in un caso di leporelli singoli, adatti a dare risalto alle singole città e interpretazioni d’autore; nell’altro, la serie completa dei leporelli è riunita in un cofanetto rigido dall’aspetto elegante. L’edizione dei leporelli darà luogo, a partire da maggio 2015, a un calendario di appuntamenti pubblici, in collaborazione con festival, librerie, biblioteche, saloni dell’editoria, in cui presentare il progetto in presenza degli autori coinvolti.

Immagine di Katja Spitzer.
Immagine di Katja Spitzer.