Stripsodiana per Lavarone

{ Santarcangelo di Romagna, 2013 }

Stripsodiana nasce dal desiderio di recuperare un patrimonio sonoro e visuale storico  e avvicinarlo all’osservazione, all’ascolto, all’elaborazione di un gruppo di bambini e bambine, genitori e nonni. Il progetto si sviluppa attorno a Stripsody, una composizione musicale per voce sola, scritta nel 1966 da Cathy Berberian. Stripsody è una parola inventata dalla fusione di elementi che appartengono ai linguaggi del fumetto e della musica. Da “comic-strips” e “melody” nasce la Strips-ody. Per questo Stripsodiana lavora sulla lettura, sul disegno e sulla vocalità, chiamando attorno a sé, oltre all’infanzia, adulti che si sono formati nei campi della lettura di figure, dell’illustrazione, della musica, della radiofonia.

In ogni punto di Lavarone è possibile mettersi in ascolto di suoni che compongono il tappeto sonoro degli altipiani cimbri. Provenienti dalla natura; artificiali; suoni che originano dagli animali e dagli esseri umani, dalle macchine e dai fenomeni atmosferici, che si sviluppano vicino alle fonti di ascolto oppure lontano da esse. Il loro insieme compone un paesaggio acustico inatteso.

giulia Mirandola Stripsodiana lavarone
giulia Mirandola Stripsodiana lavarone
giulia Mirandola Stripsodiana lavarone